ortodonzia bologna

ortodonzia bologna

L'ortodonzia è quella particolare branca dell'odontoiatria che riguarda la prevenzione ed il trattamento delle diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari (palato e mandibola).

L'ortodonzia ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile con conseguente miglioramento dell'estetica del sorriso.

Denti storti, sporgenti, affollati, presenza di spazi, morso profondo o crociato rappresentano solo alcune delle tante malocclusioni che possono essere curate con l'ortodonzia.

Solitamente si consiglia di effettuare una prima visita dall'ortodontista dai 3 ai 6 anni, ossia in quell'età in cui sono ancora presenti in bocca tutti i denti da latte, allo scopo di prevenire eventuali disarmonie dentali e/o scheletriche che, se non corrette in fase di crescita, difficilmente possono essere risolte successivamente.

In alcuni casi potrà essere invece necessario programmare una terapia più tardiva, e più complessa, che porti ad una correzione definitiva in dentatura permanente (dopo i 12 anni) oppure l'estrazione di alcuni elementi dentali.

In generale, si può consigliare di effettuare una visita dall'ortodontista qualora si presentassero alcuni elementi, quali la precoce o tardiva perdita dei denti, la difficoltà nel masticare o nel chiudere la bocca; l'affollamento dentale, la difficoltà nel parlare e rumori nell'articolazione della mandibola.

ortodonzia bologna

Le cause del disallineamento dentale e delle malocclusioni sono principalmente riconducibili a fattori genetici o ambientali.

I fattori genetici determinano problematiche quali l'affollamento dentario, le agenesie (la mancanza di alcuni elementi dentali), i diastemi interdentali (la presenza di uno spazio, frequentemente tra gli incisivi superiori) e i denti soprannumerari (la presenza di denti in eccesso rispetto al numero normale); è di origine genetica anche l'iposviluppo (prognatismo) e l'ipersviluppo (progenismo) della mandibola associato o meno ad ipersviluppo od iposviluppo del mascellare superiore.

Vengono considerati invece fattori ambientali alcune abitudini orali viziate ma consolidate (quali il succhiamento del pollice o del cosiddetto "ciuccio" dall'età di 4 anni in poi) e forme di deglutizione atipica effettuata con spinta linguale sulle pareti interne degli incisivi superiori. Della stessa categoria fanno parte i problemi di tipo respiratorio (respirazione orale per ostruzione delle vie aeree superiori da tonsille ed adenoidi ipertrofiche, deviazione del setto nasale o allergie), e la perdita prematura dei denti decidui o permanenti dovuta a carie o a traumi.

ortodonzia bologna ortodonzia bologna

La terapia ortodontica non può prescindere da una corretta diagnosi, in base alla quale si potrà stabilire un efficace piano di trattamento.

Nel nostro studio il paziente è sottoposto ad esame clinico, radiografico e ad un accurato studio della fisionomia e della morfologia cranio facciale, mediante l'esame cefalometrico antropometrico.

L'esame cefalometrico, unito alla visita clinica e all'analisi dello spazio mediante i modelli in gesso delle arcate dentarie, permette di raggiungere una diagnosi corretta e personalizzata per ciascun paziente.

I mezzi terapeutici a disposizione del professionista sono diversi: a seconda dell'esigenza si potranno utilizzare apparecchi mobili o fissi, così come le nuove tecniche d'avanguardia quali l'apparecchio invisibile o Invisalign.

L'Invisalign è particolarmente adatto ai pazienti adulti con esigenze estetiche che possono risolvere i disallineamenti dentali utilizzando mascherine trasparenti e confortevoli.